SanitÓ Puglia: si facevano pagare prestazioni a disabili mai avvenute

Taranto, sequestri e 5 denunce 

Taranto, 11 ott. (Adnkronos Salute) - Militari della Tenenza di Manduria, in provincia di Taranto, hanno scoperto una truffa che sarebbe stata perpetrata dai responsabili di una cooperativa sociale della cittadina messapica, nell'ambito di una convenzione riferita all'erogazione di prestazioni socio-assistenziali a vantaggio di diversamente abili stipulata con i Comuni di Manduria, Lizzano, Sava, Fragagnano, Avetrana, Maruggio e Torricella.

Le Fiamme Gialle ritengono di aver interrotto una sottrazione ripetuta di denaro pubblico, che avveniva attraverso false attestazioni rilasciate dai responsabili della cooperativa, al fine di ottenere il pagamento di corrispettivi da parte degli enti locali per prestazioni mai avvenute, in quanto riferite a disabili che, in realtÓ, nelle giornate esaminate risultavano assenti.

I finanzieri della cittadina messapica, su disposizione del gip del Tribunale di Taranto, hanno eseguito un'operazione di sequestro preventivo, funzionale alla confisca per equivalente, di immobili e disponibilita' finanziarie intestati ai presunti autori delle condotte illecite per un importo complessivo di circa 50.000 euro. Cinque persone sono state denunciate all'autoritÓ giudiziaria per i reati di 'truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato' e 'falsita' ideologica commessa dal privato in atto pubblico'.

 


Torna alle notizie di sanita / puglia