Medicina: Usa, risarcimento di 7,25 mln dollari per apparecchio acustico difettoso

 

Roma, 17 apr. (Adnkronos Salute) - Il fabbricante zurighese di apparecchi acustici Sonova Ŕ stato condannato negli Stati Uniti a versare 7,25 milioni di dollari a titolo di risarcimento a un paziente che era ricorso alla giustizia a causa di una disfunzione del suo congegno. Il gruppo studierÓ la sentenza e farÓ eventualmente ricorso. L'impresa inoltre rivedrÓ gli accantonamenti effettuati per affrontare rivendicazioni simili riguardanti altri pazienti. La vicenda potrebbe pesare sul bilancio annuale 2012/13 chiuso a fine marzo, che sarÓ pubblicato in maggio, ha comunicato oggi Sonova.

La corte del distretto ovest del Kentucky ha dato ragione a un paziente che aveva inoltrato denuncia in quanto la sua protesi acustica "Cochlea" era difettosa. L'apparecchio proveniva da una serie ritirata dal mercato 2006 dalla filiale americana di Sonova, Advanced Bionics. Il richiamo di questi impianti del tipo "HiRes 90K" si Ŕ concluso prima del rilevamento di Advanced Bionics da parte di Sonova.

 


Torna alle notizie di medicina / otorinolaringoiatria